PER GLI AMANTI DELLA CULTURA SCIENTIFICA, QUANTO DI MEGLIO SI PUO’ PENSARE E’ QUI!

Oltre che sorprendente per l’aspetto moderno ed attuale, leggere i testi scritti direttamente dagli autori o gli inventori del tempo è assolutamente necessario ed utile per capire a fondo l’argomento da loro affrontato e risolto.

Questo vale senza dubbio per i trattati di matematica e di geometria, materie queste che non possono essere corrose dal tempo.

Quanto di meglio sia riuscito a trovare è in questo sito, utilissimo per ricerche di testi scientifici a partire dal 1800 in avanti.

Cito a caso:

Disquisitiones circa superficies curvas di Carl Friedrich Gauss  – 1828

Lezioni sulle funzioni delle linee,  di Vito Volterra (1913);

Antica e moderna geometria delle coniche di C.Taylor (1881);

Lezioni sulla teoria delle superficie del dottor Ricci Curbastro (1898)

Allievo padovano mistrattato dal grande matematico Bianchi, Ricci-Curbastro  fu l’inventore umile e geniale del calcolo differenziale assoluto, oggi detto: calcolo tensoriale, stampella questa assolutamente necessaria a reggere la teoria della Relatività, senza la quale  A. Einstein non avrebbe potuto concludere in forma chiusa le sue equazioni.Prof-Gregorio-Ricci-Curbastro-1853-1925

Di quest’uomo umile ma eccezionale, quanto sono disposte le nostre Università a prendere in considerazione i suoi scritti?

Ovvio che oggi nelle università italiane si  insegna e si apprende in modo diverso: ma con quale maggior rendimento intellettuale?