Crea sito

Alternativa alla lingua inglese? Latino sine flexione o anche Interlingua

LATINO SINE FLEXIONE

Il grande matematico torinese Giuseppe Peano, nel 1903, sentendo l’esigenza di comunicare col mondo scientifico in una lingua già utilizzata dai grandi matematici del passato come Leonard Euler e La Grange, propose un latino semplificato, rinunciando cioè alle desinenze.

Peano produsse per l’occasione questo documento che viene riprodotto qui:

https://it.wikisource.org/wiki/Il_latino_quale_lingua_ausiliare_internazionale

Alla lettura, questa lingua risulta molto più comprensibile dell’esperanto, in quanto non è frutto di un compromesso linguistico, ma una esemplificazione della lingua latina.

 

INTERLINGUA

In epoca successiva fu codificata un’altra lingua, detta Interlingua, molto appoggiata negli ambienti neolatini americani.

Chi fosse interessato, può accedere al sito dell’Unione Mondiale per Interlingua, con informazioni sulla lingua ausiliaria internazionale chiamata interlingua.

Si propone qui un corso di base di Interlingua completo, scaricabile da queste pagine:

 corso di interlingua

20. Giugno 2015 by renatocappellani
Categories: lingua latina, lingue artificiali, logica matemaica, Matematica | 2 comments

Comments (2)